Day -1

Le cose non iniziano mai dall’inizio, ma da prima.

Amore, Love, Cariad, Amor, Láska, Amour, حب, Rakkaus, Liefde, 愛, Aşk, אהבה, Dragoste, A’st, Cinta…

Qualunque sia la tua lingua sai di cosa sto parlando.

A volte mi chiedo quale tragitto compia un sentimento: da quando nasce (nel cuore o nella testa? ok, questo merita un post a parte!) che percorso traccia dentro di noi? Quanto tempo impiega a palesarsi? E la sua intensità è proporzionale al tragitto compiuto? Quanto è più lungo il suo percorso, tanto è forte la sua intensità?

Amore è una parola troppo corta per contenere tutte queste domande. Eppure, non appena ti ci trovi di fronte, ne intuisci tutta la sua complessità, come quando indossi un abito troppo sofisticato a cui è impossibile trovare scarpe e accessori adeguati.

Ci sono momenti in cui una donna non può fare altro che arrendersi, intendo per la storia degli accessori…

Eppure ci sono momenti in cui tutto è chiaro e semplice e puoi addirittura sentirlo, quel piccolo sentimento, che scorre leggero e veloce sotto la tua pelle, dentro il tuo sangue, amalgamato ai tuoi neuroni, intrecciato nel tuo DNA, felino corre a coprire ogni centimetro del tuo corpo garantendo in pochi secondi una copertura totale ed è in quel momento che sei spacciato. E non puoi più tornare indietro.

Ma non è da li che inizia. Inizia prima. Prima dello svelamento, prima della sensazione cutanea, del riconoscimento epidermico, prima del sangue che bolle. Inizia nel sottostrato, inizia ieri, quando ancora non lo sai e incosciente vivi la tua vita senza sapere che sei stata scelta.  E col sorriso e piena di fiducia ti affacci sulla prossima storia e non vedi, ed è imbarazzante perché è proprio li davanti a te, non vedi l’enorme gigantesco errore di valutazione che stai per fare. E procedi. Vai avanti. Imperterrita.

Come quando in ascensore per sbaglio premi -1 invece di zero,  e ti ritrovi sempre li, e proprio non riesci ad annullarlo quel sentimento.  Per niente.

DA ASCOLTARE CON “ALIBI” SUBSONICA, ECLISSI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...