Rozzi tentativi

Aria d’autunno, giornate piccole, il ritmo che rallenta e non si ferma, anche se tu lo vorresti. Il cielo grigio piombo che ti prende, qualche ricordo sparso qua e là offusca la mente. Nebbia emotiva in attesa di decisi schiarimenti e orizzonti più nitidi.

Oggi si sta appesi ad un filo a ciondolare.

Si dice che ognuno abbia il proprio tempo nel rivalutare le cose, nel filtrare le emozioni e prendere le distanze. Un po’ come un compositore o un coreografo, ognuno agisce seguendo il proprio ritmo, che è vero e sincero solo per se stesso e che gli altri quasi mai capiscono o condividono. E quando trovi qualcuno con il tuo stesso ritmo, ecco che ne nasce una danza all’unisono meravigliosa.

Mi chiedo: se è così difficile trovare qualcuno che abbia lo stesso ritmo, perché non stare completamente fermi? Così si hanno maggiori possibilità di trovare un compagno di danza.

E nell’attesa di danzare, si penzola in equilibrio su di un filo immaginario e ci si prepara al grande ballo.

Il ballo è un rozzo tentativo di entrare nel ritmo della vita. (George Bernard Shaw)

Da ascoltare con Motel Connection “Nothing More”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...