Fobie

Un’idea può essere forte come un virus. Impossibile da mandar via. Non è solo la brillante intuizione di un regista, ma una piccola grande verità sulla vita.

Un’idea, piccola, tagliente, impalpabile, può insinuarsi nella nostra mente, radicarsi nel nostro subconscio, spingerci a convincerci che quello che stiamo vivendo sia il mondo reale e non un insieme di proiezioni e di mistificazioni auto-generate dal noi. Mi chiedo se sia possibile come nel film di Nolan che qualcun altro innesti quell’idea dentro di noi. Forse quando apri la porta ad una persona, quando la inviti nel tuo letto e ti addormenti accanto a lei, forse è li che quell’idea, quel desiderio di poter reiterare quell’istante per tutta la vita, filtra strato dopo strato nel tuo cervello per invadere tutto il tuo corpo. E davvero, a volte sembra che l’unico modo per tornare alla realtà sia quello di morire. Però poi scopri, con una devastante semplicità, che per tornare nel mondo vero basta un totem e che quel totem è ciò che fa parte della tua vita e che ti fa sorridere. Ogni giorno.

E l’idea che ritenevi così radicata, può essere scacciata via.
Le idee, quelle buone, sono forti come un virus, le fobie se ne vanno. Prima o poi.

Da ascoltare con “Non, Je ne regrette rien” di Edith Piaf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...