Dove stanno le radici

Sembra complicato scegliere la città giusta in cui vivere.

Ho sempre guardato con invidia tutte quelle persone che sono riuscite a rimanere nella loro città natale, che hanno scelto con coscienza o meno di radicarsi proprio dove sono nati, che in qualche modo non hanno sentito di dover andare oltre il confine per vedere cosa c’era.
Che si tratti di un paesello di poche anime o di una metropoli enorme, i confini li vedi, li scorgi da vicino o da lontano e arrivi ad un certo punto in cui decidi se vuoi varcali o se li accetti come contorno di un territorio che ti appartiene pienamente.

Poi ci sono persone che il posto dove radicarsi devono cercarselo e a volte la ricerca può durare una vita intera e poi ci sono altre persone che il posto se lo costruiscono, facendo una specie di puzzle di tutti i posti in cui sono stati, che stanno bene ovunque e non stanno bene in nessun posto.

E poi ci sono io che sono nata in un posto e da quel posto me ne sono andata 5 anni fa e da allora ho fatto la nomade passando per quattro città diverse. Senza mai innamorarmi del tutto.

Un amico una volta mi ha detto che la città in cui scegli di vivere è un po’ come un compagno, un marito: non puoi stabilirti in un luogo e restarci perché ormai ci stai da anni o perché ti sei abituato, tu devi scegliere un luogo di cui ti innamori, che ti prende, che accoglie le tue radici e le coltiva, che frena la tua sete di viaggiare e ti nutre del proprio bagaglio geografico, culturale e sociale.

Io un luogo così nella mia vita l’ho incontrato e c’ho vissuto per un po’, ma la curiosità di scoprire cosa c’era oltre mi ha portata lontano. Lontano si, ma senza placare il desiderio di ritornare. Oggi più che mai, se penso ad una casa, un luogo dove gettare l’ancora, dove crescere i miei figli, penso a lei.
140 km lontano da qui. Eppure lontanissima. Per ora…

Torino vuol dire Napoli che fa montagna […] Torino è l’altra faccia della stessa Roma. (Antonello Venditti)

Da ascoltare con “il cielo su Torino” dei Subsonica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...