Scelte

Tutto in una notte. La notte tra la fine e l’inizio di qualcosa che sembra tutto uguale. La passi dove vorresti essere, con persone che non conosci ma per una pura coincidenza diventano proprio le persone giuste. La città è la vera protagonista, fredda, umida, come solo Torino sa essere in certe notti al bordo del fiume. Sei di nuovo a casa, sotto il cielo più vero che esista, tra le mura di una città che sa riflettere bene le ombre di vite vissute piano sullo sfondo. Sono solo un’ombra eppure sono al centro del mondo, il mio mondo.

Salgo sul tram disfatta, la gente esce a fare colazione, mi addormento nel nuovo giorno e davvero non desidero essere da nessun’altra parte. Questa città mi coccola come nessuno sa fare. Mi basta stare lì, la mia testa si svuota, non ho pensieri, non ho emozioni, sono in uno stato larvale acuto e mi piace.

Mi ci vogliono tre giorni per riacquistare equilibrio, per capire cosa voglio dal mio nuovo inizio. Guardo la mia ombra riflessa sui muri, mi segue perpetua. Non mi sfugge come tutto il resto delle cose. E’ lì, a ricordarmi chi sono, a dirmi di andare avanti, che lei mi segue. Sempre.

E penso, mentre attraverso la città, cosa voglio portarmi dietro mentre invece attraverso questo nuovo anno. Per quest’anno voglio un bagaglio leggero, comodo, che mi permetta di gestire il più velocemente possibile la mia traversata, giusto lo stretto necessario. Il viaggio sembra lungo e a dire la verità, questa non era l’Ultima Fermata Ormai. Ce ne sono altre, molte altre, anche se non mi sento ancora pronta a scendere, anche se il viaggio sembra più comodo se lo fai da sola. Ci sono tante fermate inaspettate che arriveranno e se il bagaglio è leggero, sai che potrai scendere al volo, senza preavviso e non cadere, restando in perfetto equilibrio per la prima volta nella tua vita.

E allora, certe scelte sbagliate del passato decidi di buttarle via.
Ti avvii speranzosa, la città ti protegge quest’anno.

Alla fine, la scelta giusta è quella che prendiamo dopo aver provato tutte le scelte sbagliate. (Auto-citazione)

Da ascoltare con Giungla Nord – Subsonica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...