Come Amelie

Oggi giochiamo a comeamelie. Proprio come il film! Quello che mi fa impazzire del capolavoro di Jean-Pierre Jeunet è la presentazione dei personaggi. Avete presente proprio all’inizio quando vengono presentati il padre e la madre di Amelie e Amelie stessa? Non è che l’autore ti da tempo di conoscerli durante il film piano piano, non ti lascia dei dubbi sul loro carattere, no, Jean-Pierre, lo chiamo per nome perchè dato che ho visto il film una decina di volte, lo percepisco quasi come un coinquilino; dicevo, Jean-Pierre utilizza il meccanismo Piace/Non piace. Oggi con Facebook ci sembra un meccanismo stra-usato, ma nel film, è tutta un’altra storia…

Così mi capita spesso di giocare a piace/non piace, quando cammino per strada, quando mi giro e rigiro nel letto, quando mangio in pausa pranzo, quando aspetto la metro, e ancor ancora…

A Valentina Piace… guardare le copertine dei libri che leggono i passeggeri della metro al mattino
A Valentina Piace… dare un nome ai cani di quei barboni vecchi agli angoli della strada
A Valentina Piace… scrivere con la penna indelebile, così sono sicura che qualcosa dei miei pensieri rimane sui fogli

A Valentina Non Piace… la sensazione di freddo ai piedi i primi 5 secondi quando vai a fare il bagno al mare
A Valentina Non Piace… sentire la voce della segreteria telefonica quando desideri tanto parlare con qualcuno al telefono
A Valentina Non Piace… quando sui titoli di coda al cinema, tutti si alzano e se ne vanno

E questo è quello che mi viene in mente così su due piedi, in pochi minuti. Non è fantastico? é meglio che specchiarsi, consultare l’oroscopo, parlare con il tuo analista o ascoltare una canzone che, cavolo, ha un testo che sembra scritto proprio per te!

E a voi, cosa piace e non piace?

Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l’autore fosse tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira. J.D. Salinger

E questo vale anche per i film…

Da leggere ascoltando All I Have To Do Is Dream – The Everly Brothers

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...