I lunghi addi

Addio al caro vecchio sacchetto giallo. Chi frequenta il famoso supermercato lombardo, sa di cosa parlo.

Il 2011 si è aperto con una nuova legge per il rispetto dell’ambiente. Solo sacchetti di plastica biodegradabile. Così, nel giro di un mesetto, del celeberrimo sacchetto giallo non è rimasto nulla, neanche una briciola di plastica dimenticata in qualche corsia nascosta. Nada. Ed è un peccato. Lo so, l’ambiente necessita di questo sacrificio, ma permettetemi di osservare il minuto di silenzio.

Il sacchetto giallo rappresentava una guida, un raggio di speranza nelle mie domeniche casalinghe. Quando scoprivo improvvisamente di avere il frigo vuoto, bastava che mi affacciassi alla finestra e se i passanti camminavano con le mani cariche di sacchetti gialli, io sapevo che potevo precipitarmi giù, girare l’angolo ed entrare nel Tempio della spesa.

O mentre passeggiavo tranquilla e assorta nei miei pensieri, bastava incrociare una coppia di amici con la cena avvolta nei sacchetti gialli, per ricordarmi che dovevo fare la spesa. Come fossero un post it.

Quando andavo in giro e incontravo persone che utilizzavano i sacchetti gialli per arrotolare le pantofole o per mettere via i panni sporchi, e capivo che in fondo che con quella persona condividevo molto, anche se non la conoscevo.

Il sacchetto giallo con i suoi mille utilizzi, capiente, resistente, che quasi sempre finiva come sacco della spazzatura e non se la prendeva mai, da oggi il sacchetto giallo non c’è più. Al suo posto un minuscolo, anonimo, fragile sacchetto bianco, che forse salverà l’ambiente ma di fatto ha ucciso il super eroe tra tutti i sacchetti.

E penso che anche per i sacchetti la vita a volte è proprio ingiusta.

In un attimo capii che cosa è la vita; fino allora non l’avevo vista così triste, ma ora mi apparve in tutta la sua realtà, vidi che era soltanto sofferenza e separazione continua. (Santa Teresa di Lisieux)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...