Aria di primavera

Questo è uno di quei giorni in cui ti viene voglia di togliere il maglione, metterti gli occhiali da sole e passeggiare col gelato in mano, mentre il sole va a sbattere contro i muri grigi della case.

Anche se ci sono solo 7 gradi.

E’ che la primavera non è una stagione. Non è il passaggio da una temperatura bassa ad una più alta. La primavera è uno stato mentale. Un bisogno, una necessità che sta nascosta sotto la nostra pelle e che poi viene fuori, quando meno te lo aspetti. Sempre in anticipo rispetto a quello che vorresti. E ti spiazza. Mentre stai li avvolta nel tuo bel riparo emotivo di cachemire. Bussa insistentemente fino a quando non la fai entrare.

Da oggi è primavera per me. Mi coglie anche quest’anno all’improvviso, l’equipaggiamento giusto manca, ma niente paura, sono sopravvissuta al gelo, queste temperature miti saranno uno scherzo al confronto.

E poi a un tratto l’amore scoppiò dappertutto. (Fabrizio De André)

Da leggere ascoltando La Noyee – Yann Tiersen

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...