Elsiane

Apro iTunes, come faccio ogni mattina mentre faccio colazione. Odio la radio appena sveglia, qualcuno che ti riempie di parole che a quell’ora proprio non vuoi sentire…preferisco la mia musica. Preferisco loro appena sveglia. Le preferisco anche prima di andare a dormire e alla domenica pomeriggio quando realizzi che devi ancora recuperare le forze.

Vi è mai capitato di farvi trascinare da una canzone?
La musica, esattamente come un racconto, un film, una poesia, un dipinto, una scultura, una coreografia, rivela una storia. Una storia che l’autore condivide col mondo non tanto per celebrarla o per egoismo, quanto per spronare i fruitori a vivere le proprie emozioni e liberare le proprie storie. A me la musica, come la danza, suggerisce questo: un’emorragia di storie che si costruiscono nella mia testa, proprio come i passi di danza durante un’improvvisazione. Ed è, in entrambi i casi, qualcosa che è già scritto dentro di te. E così mi siedo al computer e mentre l’ascolto, ho la sensazione di essere una nuvola. Non di quelle sottili e rarefatte, neanche quelle piccole e cicciotte, ovviamente non penso a quelle cariche di pioggia, e qui si vede quanto io non sia esperta di nefologia; mi immagino come una di quelle nuvole che disegnano i bambini, soffici, bianchissime, con una forma regolarissima, con le ondine simmetriche tra loro, che padroneggiano il cielo accanto al sole. Gonfia e maestosa, che sto ferma li mentre tutto intorno a me e sotto di me, si muove freneticamente ed io invece, sto ferma in assenza di tempo.

Il rumore del caffè che sale mi riporta alla realtà e scopro che sono le 9 ed è ora di indossare i panni della formichina frenetica milanese, forse domani mattina tornerò d essere nuvola, chi lo sa.

L’uomo libero è come una nuvola bianca. Una nuvola bianca è un mistero; si lascia trasportare dal vento, non resiste, non lotta, e si libra al di sopra di ogni cosa. Tutte le dimensioni e tutte le direzioni le appartengono. Le nuvole bianche non hanno una provenienza precisa e non hanno una meta; il loro semplice essere in questo momento è perfezione. (Osho Rajneesh)

Da leggere ascoltando Elsiane – vaporous

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...