Fratture

Qualche anno fa durante le prove di uno spettacolo di danza mi sono fratturata un dito del piede. Centrai in pieno il ginocchio del mio partner durante una presa particolarmente difficile e acrobatica; non me ne accorsi immediatamente, non sentii neanche il dolore talmente ero piena di adrenalina, poi un’altra ballerina mi guardò i piedi e mi disse – Vale, hai un dito completamente fuori posto – mi guardai il piede, vidi il dito tutto storto e iniziai a sentire male. Una paio di settimane, prima che potessi camminare bene; un mese, prima di ricominciare a danzare; non si poteva fare nulla se non legare il dito con il cerotto alle altre dita vicine.

E’ strano ma ogni volta che cambia il tempo, sento male a quel dito.

Quando ti fai male, rimane un fastidio latente. Un fastidio che sta li ad avvisarti che sta per succedere qualcosa. Per l’amore non è poi tanto diverso.

Quante volte capita di vivere amori particolarmente difficili e acrobatici, quante volte capita di scontrarsi con il proprio partner e di rimetterci, forse non un dito, ma peggio, il cuore.

Quasi sempre non te ne accorgi, vivi la relazione come un incontro spericolato di due persone che si incastrano miracolosamente come una di quelle prese coreutiche tanto affascinanti. Però succede che se la presa o la relazione, non la prepari con tanto allenamento, non la realizzi con incredibile precisione e dedizione, finisci col centrare il tuo piede contro il suo ginocchio o il tuo cuore contro il suo egoismo. E se ti fai male, potresti addirittura non accorgetene. Potrebbe volerci l’affetto di un’amica che ti dice – Vale, il tuo amor proprio è completamente fuori posto – . A volte ci vuole un’amica perché tu possa guardarti dentro e capire che hai il cuore completamente distrutto. Un paio di mesi, prima di ricominciare a sorridere; un anno, prima di poter amare ancora.

Ed è strano ma ogni volta che incontri e conosci una persona nuova, un po’ senti male. Un dolore che sta li ad avvisarti che potrebbe succedere qualcosa. Qualcosa di inedito ed inaspettato. Come un temporale impensabile o l’arrivo improvviso della primavera.

I sentimenti sono sempre ridicoli, specie quando capitano in mano a degli incompetenti. Elfriede Jelinek.

Da leggere ascoltando The Shining – Badly Drawn Boy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...