Cambiamenti

A Milano c’è un’aria di cambiamento. Io non seguo molto la politica ad essere sincera ma è stato inevitabile vivere in prima persona, l’ondata arancione che ha investito la città. Da ottobre sono residente in questa metropoli che non so se amare o odiare, e mi è quindi toccato votare.

Vivo da 3 anni ormai in questo accrocchio di cemento, culture diverse e pezzi di storia e non sono mai riuscita a trovare una posizione giusta per incastramici. Così stavo per abbandonare le speranze e fare armi e bagli alla velocità della luce. Poi il voto, o meglio l’atto di votare, mi hanno avvicinata a questa città e i bagli sono rimasti li, ancora da preparare.

La vittoria di Pisapia e di tutte le sue promesse, la prospettiva di un cambiamento radicale della città e delle persone che la vivono, mi ha fatto pensare che in fondo è tempo di rimanere e di vivere il presente. Questo presente che è parte della Storia.

Milano, rasa al suolo durante la guerra, ricostruita seguendo logiche commerciali, mette un’importante tacca sulla linea della Storia. E io voglio esserci.

L’aria di cambiamento ha cambiato un po’ anche me.

“Il cambiamento è il risultato finale di tutto il percorso di apprendimento” Leo Buscaglia

Da leggere ascoltando NO MILK TODAY – Joshua James & The Forest Rangers

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...