Manichini

Milano. Primo giorno di saldi. Decido di sfidare la paura di ritrovarmi a sgomitare per una maglietta che costa 3 euro e ne vale la metà, ed esco diretta al centro, Piazza Duomo. Nonostante l’idiosincrasia con i luoghi affollati, decido di immergermi nella folla milanese alle prese con i saldi. Un esperimento antropologico sempre molto interessante.

Passo davanti al monomarca di una nota marca di gioielli e rimango sbigottita: in vetrina, una ragazza è seduta su una poltrona, completamente ornata di gioielli, la ragazza intendo dire, non la poltrona. Orecchini, collana, orologio, bracciali e anello, tutto superluminoso e appariscente. Mi fermo e mi avvicino perchè penso – o quello è un manichino fatto talmente bene da sembrare umano o quella ragazza riesce a stare imbarazzantemente immobile -. Rimango ferma qualche minuto, curiosa di vedere la reazione dei passanti. La ragazza guarda la strada con uno sguardo perso e lontano mentre qualche passante si ferma di tanto in tanto attratto dall’anomalo manichino e non dai gioielli sfoggiati.

Mi rimetto in marcia e inizio a pensare a come i ruoli si siano invertiti: ora abbiamo aggeggi, programmi, applicazioni che hanno preso il posto delle persone e persone che hanno preso il posto delle cose. E mi viene in mente che tutto questo porta ad un unico risultato: la dignità intellettuale umana si è talmente svalutata da aver preso il posto di un blocco di plastica.

Nel tempo l’uomo è stato spodestato da tutte quelle professioni semplici e basate sulla relazione umana, per andare ad occuparsi di professioni dove la relazione non solo non è indispensabile ma viene addirittura negata: il manichino umano che non deve guardare la gente, è solo un esempio.

Siamo così intolleranti ai rapporti umani, da esserci trasformati in manichini?

Dopo tutto c’è soltanto una razza: l’umanità. George Moore

Da leggere ascoltando I’m From Barcelona – Battleships

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...