Tatuarsi è un po’ come amarsi

Da leggere ascoltando Mystery Colors – Astronauts, etc.

Sabato mi sono fatta un tatuaggio.
Due ore di punzecchiamenti più o meno dolorosi costanti. Mi sono fatta iniettare dell’inchiostro sotto la pelle che va dal gomito al polso. E l’ho fatto prendendo una decisione in 2 settimane. Ho marchiato a vita il mio avambraccio, con un colpo di testa, dedicando meno tempo a capire se farlo o meno, di quanto ne impiego per scegliere la meta delle vacanze estive. Eppure l’ho fatto con convinzione, senza avere alcun dubbio, neanche quando, con la punta del macchinetta sulla pelle, la mia tatuatrice mi ha detto “vado?”.

Così ho pensato alle decisioni.
Ho pensato che quando si è convinti di una cosa, la si fa senza troppi pensieri e paure, senza dubbi, senza dover discutere ore e ore, rimbalzando da una decisione all’altra, tornando indietro, andando avanti, restando immobili come ebeti. E non è che uno il tatuaggio se lo fa a metà o che so, decide di fare solo i contorni senza colorarlo, senza aggiungere quelle sfumature tanto dolorose, ma tanto importanti per dare profondità al disegno globale.
No, uno stringe i denti se fa male, resisti perché sai che se superi la soglia del fastidio, poi dopo potrai guardare quel segno sulla tua pelle che ti ricorderà per sempre chi sei, che racconterà la tua storia.

E così esattamente come le relazioni umane, mi sono resa conto che bisogna avere la forza, il coraggio e la temerarietà di prendere decisioni, dei colpi di testa, che bisogna superare il dolore, che è necessario riempire di colore i nostri rapporti e soprattutto che bisogna accettare il dolore che certe sfumature possono dare, perché in fondo il disegno globale è quello che conta ed è quello che racconta la tua storia.

Tatuarsi è un po’ come amarsi. Entrambi lasciano segni indelebili sulla pelle e sul cuore.

Amare. È come accettare di farsi scorticare sapendo che in qualunque momento l’altra persona può andarsene via con la tua pelle. Susan Sontag.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...